Psoriasi palmare: un diario

Breve storia

Sintomi

Da circa 4/5 anni soffro di dermatite da contatto psoriasiforme palmare. Contrariamente al comportamento standard a me si manifesta preminentemente d’estate, da giugno a ottobre, dandomi tregua nei mesi freddi.

I sintomi oscillano da una semplice screpolatura della pelle alla radice dei pollici (inverno) fino alla desquamazione degli interi palmi, fino ai polpastrelli e sotto alle unghie, arrivando anche ad esporre la carne viva, con sanguinamenti. Al suicidio della cute corrispondono dolori articolari.

Cure intraprese

Preoccupato di essere allergico al gatto mi sono recato da un dermatologo asl, il quale mi ha per primo diagnosticato la psoriasi. Mi ha prescritto creme idratanti, protettive e cortisonici locali, che a mio giudizio non hanno arrecato alcun benefico.

L’anno successivo mi sono rivolto all’università di Tor Vergata, dove mi han diagnosticato (a voce) psoriasi fotosensibile (per la manifestazione estiva), cura ed esiti come sopra.

L’anno successivo ancora ho voluto concedere il beneficio del dubbio all’omeopatia, per quanto la ritenga una superstizione, dicendomi che se avesse funzionato su uno scettico come me si sarebbe potuto escludere l’effetto placebo. Ritengo di essere stato scrupolosissimo nel seguire la cura (per quattro mesi, come prescrittomi), per quanto fosse noiosissima come scadenze e precauzioni, e dato che non ho ottenuto il minimo beneficio, delle due l’una:

  • o il medico ha mancato la terapia
  • o l’omeopatia è una bufala

Personalmente propendo per la seconda.

Infine facendo pagando un acquisto in un negozio la commessa mi fa: «ma che ci hai la psoriasi? ao’, io stavo come a te, so’ annata ar Gemelli e m’hanno sarvato!» Quindi mi son rivolto a loro (ottobre 2008).

La ciclosporina

La cura che somministrano al Gemelli è ciclosporina: l’immunosoppressore che si dà ai trapiantati per impedire il rigetto dell’organo. Se la psoriasi è una malattia autoimmune il discorso non fa una piega. Nel mio caso Sandimmun Neoral 250mg/die.

Ebbene mi han prescritto un ciclo di un mese, e dopo appena quindici giorni i sintomi erano pressoché spariti, Hurra’!

Senonché appena smesso è tornato tutto tale e quale. Si è tentato un altro ciclo, ma con risultati più scarsi sia come qualità che come tempi, e anche stavolta appena interrotta la somministrazione le mani sono riesplose come di consueto.

A quanto mi dicono le cure a base di medicinali biologici, che nella letteratura medico-divulgativa sono l’unica soluzione, non sono adatte alla psoriasi palmare.

Aggiornamenti

Dal settembre 2009 ho inziato Embrel, medicina biologica, con buoni risultati. Oggi (novembre 2010) la interrompo e vediamo che succede. Nel frattempo però ho cominciato ad accusare dolori alle ossa delle mani. Devo indagare eventuali artosi psorisiache :-( ed eventualmente riprendere l’Embrel. Ho scoperto che la somministrazione dei medicinali biologici è scoraggiata per gli elevatissimi costi.

Conclusioni

Quanto sopra è in breve quanto successo fino ad oggi che inizio questo blog, sul quale troverete il resto della storia e gli aggiornamenti.

26 luglio 2009

The Rubric Theme. Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: